SE TI INTERESSANO LE MIE CREAZIONI, VUOI CONOSCERNE I PREZZI, DESIDERI DELLE PERSONALIZZAZIONI O SEMPLICEMENTE VUOI DELLE INFORMAZIONI, SCRIVIMI A




griset@email.it




SARA' MIA PREMURA RISPONDERTI IL PRIMA POSSIBILE



UN GRAZIE DI CUORE




venerdì 1 dicembre 2017

Lampada fungo

 

"Non tornare tardi, ...sai che fa buio presto"

Le parole dei familiari risuonavano nella sua testa;

l'escursione era stata più lunga e faticosa del previsto:

l'umidità aveva rovinato la maggior parte dei frutti del bosco.

 Ma cercando a fondo, con attenzione, aveva riempito il carretto di

ghiande, bacche, foglie dorate, piccole pigne e tanti altri

piccoli tesori.

Tutto per addobbare la casa in vista delle festività.

Lo sguardo fisso a terra, ogni parte del corpo concentrata nella ricerca

ed il sole era calato senza che nemmeno se ne rendesse conto.

E mentre imbruniva, una leggera, fredda e fastidiosa nebbiolina era

calata, rendendo il ritorno verso casa ancora più difficile.

Casa ....

 

 

Come amava la sua casetta!

Il portone azzurro con la maniglia dorata...

 

 




... il balcone da cui guardava coi fratellini la pioggia o la neve in inverno...




Immaginava che a quest'ora la mamma fosse impegnata a preparare 

una bella tisana fumante che poi avrebbe servito alla famiglia 

nella vecchia teiera della nonna ,accompagnata da 

biscotti alla nocciola fatti da lei..

Mmmm... che acquolina...

Il freddo iniziava a diventare pungente.. non riusciva a riconoscere 

nè una pietra, nè un albero, nè un ramoscello mentre avanzava 

affannosamente..

Suo padre di sicuro aveva già acceso il fuoco nel camino che 

con la sua allegra fiamma riscaldava anche la nonna che sulla sua 

sedia a dondolo raccontava storie ai più piccoli...

"Forse il fumo dal comignolo mi indicherà la strada.."



Quando ormai la paura si stava impossessando del suo cuore,

scorse una calda luce in lontananza...

scansò con la mano fredda gli ultimi fili d'erba gocciolanti per l'umidità

e le apparvero 2, poi 3, 4.. luci ...

 

era a casa finalmente

ed un senso di pace e gioia pervasero il

 suo cuore..

 

 

Materiali utilizzati: bottiglia di plastica, stucco, vernice, luci a batteria 

 

 

mercoledì 1 novembre 2017

Sogno di una notte di Halloween...

Notte di Halloween ...

Notte di sorprese!

 Alla flebile e tremolante luce proveniente da una moltitudine di zucche

disseminate ovunque,

sagome di strane creature si muovono velocemente attorno a noi.

Hanno lo spazio di una sola notte per procurarsi ciò di cui hanno bisogno..

Dolcetti !!

Non è importante il sapore, nè la forma o la dimensione,

 è però indispensabile trovarne il più possibile.

Ecco perchè si aggirano da sole o in gruppi chiedendo senza sosta;

ma nonostante il loro aspetto incuta un certo timore,

non sono cattive ma solo un tantino dispettose.

 

Ed è proprio in mezzo a questo caos 

che lei ha realizzato il suo eterno sogno ..



...  in questo giorno di magia, torna indietro con la mente

e mentre, tornando a casa, si siede sulla zucca più grande che abbia mai visto

in vita sua, si ritrova come per incanto bambina ...

vestita di bianco.

 

 

No ... non sarà una principessa ...

non è il suo sogno!

Sarà una dottoressa !

 

 

 Una brava dottoressa che riuscirà ad aiutare tutti coloro che 

chiederanno il suo aiuto.

Quel sogno sì, sembrava così lontano ed irraggiungibile ...

ed invece si è avverato in un giorno di ottobre.

Un giorno speciale in cui sogno e realtà si incontrano

per un breve attimo




 

Auguro a tutti voi una bellissima notte di Halloween!



Materiali : pasta di mais - bottiglia di plastica - das - stagnola - vernice


giovedì 12 ottobre 2017

E' tempo d'Autunno ...


Ci siamo ...

Il cielo è pieno di nuvole ...

enormi, soffici sbuffi simili a panna montata

fuggono veloci inseguiti da minacciosi cumuli grigi

che promettono acqua.

La luce ormai arretra sempre di più lasciando spazio al buio

e l'aria si fa di giorno in giorno più frizzante.

Ad un tratto, nel bosco vestito di mille colori, 

un vento improvviso alza con forza una moltitudine di foglie variopinte.

 

E' il segnale !!

L'Autunno è arrivato !!

 

 

 

Presto ... non c'è tempo da perdere ...

correte piccole creature!

Cercate immediatamente un riparo se durante l'estate avete preferito oziare!  

 

 

 

 

 

Le provviste ormai sono ben sistemate ..

Non resta che preparare un giaciglio morbido e caldo

che vi protegga nei prossimi mesi ..

 

 

 






 

Orsù ... 

Tutto è pronto per il grande sonno ...

-------------

 

 

Con questo post partecipo al linky  party di Silvia del blog Inartesy

https://inartesy.blogspot.it/2017/09/link-party-giveaway-3-compleanno-blog.html


   

venerdì 29 settembre 2017

La casa conchiglia porta tea-light


L'autunno è arrivato..

l'aria torrida ha lasciato il posto ad un fresco venticello

che inizia a raffrescare le giornate sempre più corte.

 

Per le fate di mare è il momento di iniziare a prepararsi per il lungo inverno..

le acque diventano sempre più fredde , tanto da costringerle a rintanarsi

nelle loro casette di conchiglia appoggiate sui fondali.




Ma è solo uno schizzo direte voi !

Può essere ...

solo frutto di fantasia ...

Ma se con occhio attento guardiamo meglio, 

possiamo vedere cose che mai avremmo pensato potessero esistere ...

 Dunque .. guardiamo insieme ..

 

 

 

 .. solo una piccola porta ci separa da questo universo magnifico ..

 

 

 

 

 

 

 Sono case piccole ma accoglienti,

circondate da suggestivi coralli che le fate curano con infinito amore.

Al loro centro c'è un enorme focolare 

attorno al quale si riuniscono nelle lunghe sere

invernali per scaldarsi e chiaccherare.




Ma se per caso una di queste sere autunnali, 

vi capitasse di passeggiare vicino a dei corsi d'acqua ...

guardate in quell'oscurità,

cercate nelle loro profondità delle piccole luci .. 




No, non sono riflessi ...

bensì piccoli fuochi accesi dalle fate di mare nelle loro case-conchiglia

per illuminare le sere autunnali in fondo al mare.

Una luce flebile ma che scalda il cuore 

e, spero, doni allegria a tutti voi.

 

 

 





 

 

 

 

giovedì 3 agosto 2017

Proton Pack?

In questa estate fuori controllo,

il caldo torrido sta stravolgendo le nostre abitudini..

ci priva di forze e di idee.

Quindi non vi dovete stupire se questa volta 

vi presenterò una creazione che pur essendo sempre 

in stile fantastico

non fa esattamente parte del mio mondo.

Quando mi è stata commissionata,

non nego che sono stata tentata di rifiutare, ma poi mi son detta:

Che fai ? Ti arrendi? Non sia mai.. e così ho accettato la sfida !

Quindi con tanta pazienza e sfruttando il riciclo a più non posso

è con orgoglio che vi presento un

PROTON PACK

 

 

 

Se come me avete sgranato gli occhi,

potete capire il mio disorientamento iniziale.

Ma non potevo deludere le aspettative di un bambino di 3 anni

con l'aspirazione di essere un ghostbuster.. 

un acchiappafantasmi. 

E quindi è iniziata la ricerca su internet di come fosse fatto

uno zaino protonico e come adattarlo all'età del piccolo.

Poi la ricerca dei materiali..

 


..alcuni riciclati dagli scarti di casa come tappi, 

blister vuoti di medicinali,  filo elettrico e così via, 

altri nuovi ma rivisitati nell'utilizzo, come pezzi di tubature in plastica,  

 gomma per infiascare..

 

 

 Lentamente il tutto ha iniziato a prendere forma...


 

Una leggera cartapestatura, la colorazione, la vernice protettiva e...

fatevi sotto fantasmi !!

 


 

Ma un real ghostbuster deve avere anche la trappola 

per catturare i fantasmi ..

Ed il procedimento anche in questo caso è stato lo stesso



 


 

Ma la più bella soddisfazione è vederlo orgogliosamente indossato

nonostante le temperature proibitive.

 

 

 

Buona serata 

ed un grazie di cuore a tutte coloro che mi hanno scritto

  in questo lungo periodo meditativo.

 

 

 

 


lunedì 15 maggio 2017

Flower pencil

 

Quale migliore occasione 

per rientrare in questo nostro mondo fatato

che il giorno dedicato alla mamma...?

 

Niente rulli di tamburi nè creazioni particolari ... 

Un rientro tranquillo...

quasi in sordina...

come se non avessi mai abbandonato le pagine di questo mio blog.

 

E invece il tempo è passato e siamo già a festeggiare

tutte le mamme del mondo..

Vi mostro dunque cosa ho ideato ...

 

 

 

Matite da borsa..

piccole, pratiche, comodissime.

Ovviamente "vestite" a festa per l'occasione


 


 

 

All'origine erano color legno,

ma ho preferito tingerle e trasformarle in piccoli bouquet

e con ciascuna un messaggio speciale a seconda dell'occasione...

Mamma ...

Ti voglio bene ...

Buona fortuna ...





 

Spero davvero che le mamme che oggi le hanno ricevute

abbiano gradito questo piccolo pensiero d'amore

e mi auguro che siano piaciute anche a voi.

 

Un augurio a tutte le mamme

 

 

 


sabato 31 dicembre 2016

Avrei voluto...

Questo anno..

avrei voluto

riempire il mio blog di post natalizi...

avrei voluto

trasmettervi quella gioia che riempie gli animi durante le festività...

avrei voluto

attraverso le mie creazioni e le mie parole esprimervi la mia vicinanza 

ed il calore che il Natale accende in ognuno di noi..

 AVREI  VOLUTO.


Purtroppo il 2016 è stato un anno funesto 

con tutti i disastri naturali, e non solo, che lo hanno caratterizzato.

E fino agli ultimi suoi giorni si è confermato veramente 

un anno disgraziato anche per me..

Dispiaceri.. disavventure..

ma soprattutto lutti, specialmente in questi ultimi 2 mesi.

 E questo, devo dire, mi ha fortemente provato..

Queste luci, spengendosi dentro di me, hanno lasciato buio e solitudine..

Soprattutto l'ultima che si è spenta poco prima di Natale...

per me una delle più forti e brillanti ..

presente alla mia nascita..una seconda mamma...

E' strano come in un attimo si possa diventare solo un ricordo..

E strana è questa sensazione tra dolore ed irrealtà..

Sì avrei voluto un Natale diverso..

avrei voluto il solito Natale.

Ma il difficile è superare la consapevolezza che niente sarà più uguale..

tutto cambierà e resteranno solo i ricordi.

Ecco perchè nell'augurarvi un anno migliore, vi dico:

amate ! .. sempre !.. 

.. non dimenticate di ripeterlo e non datelo per scontato ... MAI !

Perchè l'amore che abbiamo dato è ciò che resterà di noi.

 

Per il momento il mio stato d'animo non mi consente di 

scrivere o creare, per cui vi lascio con la foto della torta di Natale

che ho fatto non per voglia ma per amore verso la mia famiglia.

 

 

 

Questo non è un addio, ma un arrivederci perchè

non so ancora quando, ma le mie "creature" già in passato mi hanno aiutato 

a superare i brutti momenti e riaccendere una luce in me..


BUON ANNO A TUTTI



 


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...